Nick Tandy diviso fra LMP1 e LMP2

Driver Portraits

Passo dopo passo, il team cinese KCMG, completa i piani in previsione della nuova stagione, dopo aver svelato la livrea della nuova ORECA 05 che mantiene il classico schema blue e bianco di ogni vettura che li rappresenta e che verrà ufficializzato nei prossimi test collettivi del Campionato Mondiale Endurance FIA sul circuito Paul Ricard il 27 28 marzo prossimi, la squadra ha annunciato che il pilota Nick Tandy,  si unirà a loro per sei delle otto gare previste in stagione. Nick, che è pilota ufficiale Porsche, sarà impiegato alla guida della terza Porsche 919 Hybrid alla gara di Spa-Francorchamps e alla 24 Ore di Le Mans, nelle rimanenti prove rappresenterà il KCMG al fianco di Matt Howson e Richard Bradley.

L’asso britannico ha una carriera poliedrica che spazia dalla F3 inglese fino alle gare endurance della scena internazionale Gt, lo scorso anno per esempio ha esordito con la vittoria di classe GTLM alla 24 Ore di Daytona alla guida di una Porsche ed ha chiuso sempre con una vittoria alla Petit Le Mans.

Per quest’anno, Tandy convoglia la sua esperienza sui prototipi.

IMG-20150220-WA0004-1024x639

“ Quando si è sviluppata l’idea che avrei potuto completare la mia stagione con KCMG, mi sono immediatamente messo in contatto con loro, vedendo quanto hanno fatto nella scorsa stagione, sono orgoglioso che abbiamo scelto me per completare i ranghi del team. Una delle ragioni del mio entusiasmo è legata alla possibilità che mi si offre di correre ad un buon livello e di poter imparare tutti i circuiti che fanno parte del giro mondiale, vincere e lottare per il titolo sono anche gli obiettivi del team, credo che ci siano buone opportunità, la nuova vettura dovrebbe essere migliore di quella dello scorso anno, non vedo l’ora di iniziare le prove.”

Il team KCMG tramite il Team Manager Erich Kolb ringrazia  Porsche per aver concesso al pilota l’opportunità di guidare per loro nelle sei gare in cui Tandy sarà disponibile.

Photo FIA WEC  / KCMG

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *