Simon Pagenaud a Daytona sulla Corvette C7R

2014 sebring giovedì prima 328

“ Abbiamo degli equipaggi, per la Rolex 24H di Daytona e la Mobil1 Twelve Hours di Sebring con un tasso di talento molto elevato, sono focalizzati solamente per la vittoria. Gli ultimi arrivi, Ryan Briscoe e Simon Pagenaud sono piloti di livello mondiale, hanno la preparazione adeguata per correre al meglio questo tipo di gare endurance.” Con queste parole, Mark Kent, direttore di Chevrolet Racing, introduce gli ultimi accordi nella definizione della line-up in previsione dei test collettivi dei prossimi giorni.

Sulla Corvette C7.R #3, Jan Magnussen e Antonio Garcia, dividono l’abitacolo con Briscoe che si dice molto onorato di far parte del programma Corvette Racing “ Lo scorso anno siamo stati un poco sfortunati ma ogni componente del team è ancora molto affamato di vittorie, tutti hanno lavorato duramente nella preparazione invernale. Ora mi trovo bene dentro all’abitacolo e la velocità della macchina è migliorata, se sono stato richiamato, penso di aver fatto un buon lavoro. Con Jan e Antonio non ci sono problemi, siamo  molto affiatati.”

Sulla Corvette C7.R # 4, Oliver Gavin e Tommy Milner, divideranno l’abitacolo con Pagenaud, all’esordio nel suo rapporto con il team, “ Ho sempre subìto il fascino del nome Corvette, sono una grande icona americana, la loro presenza sui circuiti di gara muove sempre una grande quantità di fans, quando mi hanno sottoposto il  programma non ho avuto dubbi ad accettare. I risultati parlano per loro. La C7 R è una macchina fantastica, una buona base per lo sviluppo di vetture stradali ad alto livello. Avevo già corso in passato con qualche GT, ma la differenza con i prototipi o la formula Indy che ho guidato ultimamente è enorme.”

Photo 6-12-24

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *