Articoli

Al via la 12 Ore del Mugello

mugello

Fra venerdì e sabato, rispettivamente 13 e 14 marzo, si terrà sul circuito toscano del Mugello, la seconda prova del Campionato 24H Series. Una gara di dodici ore suddivisa in due prove, di cui la prima, di quattro ore, prevista per venerdì con partenza alle 13.30 ora locale. Dopo la nottata passata in regime di parco chiuso , le 73 vetture in lizza, disputeranno le rimanenti otto ore di gara a partire dalle 09.30 .

La entry list prevede un giusto bilanciamento fra vetture Gt e Turismo suddivise fra le numerose classi che compongono questo campionato e includono la presenza di Porsche , Ferrari , BMW, Aston Martin, Lotus e Ginetta, senza dimenticare le più performanti Mercedes Benz AMG.

Il parco concorrenti è quantomeno variegato e comprende team che giungeranno fra le colline del Mugello persino dalla lontana Australia, dall’India, dagli Emirati Arabi Uniti e dagli Stati Uniti d’America.

Per il giovedì, il programma mette a disposizione il circuito per lo svolgimento di test privati fra i team che ne faranno richiesta, mentre il pubblico avrà libero accesso dal venerdì mattina quando la bandiera verde alle ore 9.15, darà il via alle sessioni di prove libere. Il biglietto per il sabato avrà il costo di 10,00 euro ed è disponibile sul circuito ticketone oppure ai cancelli del circuito.

photo 24H Series

Ventiquattro alla ventiquattro

dubai-start-2014

A ventiquattro giorni dall’apertura della pit lane della 24 ore del Dubai, prima delle sei prove della Hankook 24H series, si stanno serrando i ranghi dello schieramento di partenza. Dieci le categorie previste allo start. Alcune sono monopolizzate da una sola marca in lizza, come la 997 che prevede solamente Porsche 997 e 991 declinate nelle versioni Cup, in totale 16 vetture iscritte.

La categoria CUP che registra la presenza di sei BMW M 235i . La categoria A5 con cinque BMW M3 in varie specifiche fra E46 e GTR. Facile riassumere la categoria A4, una sola vettura al via, la BMW 130i, al netto di problemi o incidenti, sicura vincitrice.

Allargando le maglie, la selezione sotto la denominazione di A3T, cinque vetture al via fra Seat Leon Supercopa e Volkwagen Golf GTi. Così come per la più modesta categoria D1 con due sole vetture a combattersi il titolo.

Percorrendo a ritroso verso il top delle presenze, troviamo la categoria SP2, che allinea cinque vetture dal nome esotico, la Maserati Gran Turismo, la  Marc Focus V8 e la GC Automibile GC 10 V8.

Dieci automobili nella categoria SP3, le Ginetta tipo G 50 e G 55, l’Audi R8, la Aston Martin Vantage GT4 e la BMW E92 M3 GT4.

Nelle piccole cilindrate, categoria A2, numerose le iscrizioni, 17 vetture, fra Renault Clio, Mini Cooper, Honda DC5 e Integra type R, Peugeot 207 RCR, altre Seat Leon e la Toyota GT86.

Infine la categoria top, quella in lotta per l’assoluto, la categoria denominata A6, con 28 automobili al via fra le più affascinanti e desiderabili, Mercedes SLS AMG, BMW Z4 GT3, Corvette C6R GT3, Porsche 997 GT3R, Ferrari 458 Italia GT3, Lamborghini Gallardo LP 560 GT3, Aston Martin Vantage GT3ed infine Nissan GTR GT3.

Una galleria indicativa delle vetture presenti la trovate nella sezione apposita.

Cyndie Allemann alla 24 Ore del Dubai

cyndie_dubai_01

In previsione della prima tappa del campionato 24H Series, in calendario per il prossimo 8-9-10 gennaio sul circuito di Dubai, continuano a riempirsi le caselle vuote dei partecipanti con nomi insospettabili. E’ il caso della affascinante Cyndie Allemann, che abbandonati gli studi televisivi, ha accettato di correre la 24 ore in Dubai a bordo della Seat Leon Supercopa del team Car Point S Racing, in classe A3T assieme a Daniel Schmieglitz con l’obiettivo di vincere la classe. Dopo aver partecipato nel 2011, Cyndie è entusiasta “ Ho ricordi stupendi della mia partecipazione alla 24H del Dubai, così quando sono stata contattata dal S Racing non ho avuto esitazioni ed ho accettato subito. Non vedo l’ora di essere in pista. Ho in programma diverse partecipazioni quest’anno e la 24 ore sarà un buon allenamento.”

Nuove date nel campionato 24 H Series by Hankook

header2

Il calendario delle corse inserite nella 24 H Series by Hankook  è stato modificato, dopo aver ottenuto il riconoscimento della FIA quale International Series, sotto la pressione di team e piloti, sono state aggiornate alcune date.

La 12 H di Zandvoort si svolgerà, nel nuovo calendario, il 29 e 30 maggio, 2015. La gara inaugurale della seconda metà della stagione, la 24 H del Circuit Paul Ricard, è stata spostata di una settimana al week end del 10-12 luglio.

L’ultima gara prevista per il calendario diventa ora la 24 H di Brno, nella Repubblica Ceca, messa in calendario il 9-10 ottobre, in sostituzione di quella prevista al circuito magiaro dell’Hungaroring, saltata per la necessità di rimettere a nuovo la superficie del tracciato.

Con l’acquisizione dello status FIA, sono cambiati anche i premi per ogni gara, classifiche separate per piloti, team e “ Ladies Cup “ .

Gli italiani iscritti per la 24 Ore di Dubai

Dubai-city-7871_2000pix

Il primo dicembre 2014, al porto di Rotterdam, sono attesi i concorrenti iscritti alla prossima 24 ore Dubai per l’imbarco del materiale di gara. Un evento inserito nel calendario 24 Hours Series e che prevede la partecipazione di una novantina di equipaggi con vetture GT. Mercedes SLS AMG GT3, Porsche 997 GT3 R, Ginetta G 50, Aston Martin Vantage GT4, Ferrari 458 Italia GT3 e Marc Focus V8 saranno della partita. Fra gli equipaggi italiani dell’ultimo minuto si sono aggiunti, Tiziano Cappelletti, Tiziano Frazza e Mario Cordoni con la Porsche 991 Cup del Dinamic Motorsport, Rino Mastronardi sulla Ferrari 458 Italia GT3 del team svizzero Glorax Racing, ed una Ferrari 458 GT3 Italia per AF Corse, piloti da definire.

Da tempo nell’elenco iscritti figurava Matteo Malucelli a bordo della Ferrari 458 Italia GT3 del Team Praha, Massimo Vignali sulla Porsche 997 Cup del team LD Racing, Alberto Vescovi su una delle due Ginetta G 50 della Nova Race, la seconda con Luca Magnoni, Luis Scarpaccio, Fabio Ghizzi e Matteo Cressoni.

Stop News anche per Luciano Tarabini su una Renault Clio Cup del team svizzero  Presenza.eu Racing Team Clio 2 e per Marco Maranelli su un’altra Ginetta , questa volta tedesca, iscritta dal team Niedertscheider Motorsport.